BIM REPORT 2019

PARTECIPA ALLA NUOVA EDIZIONE DEL BIM REPORT ASSOBIM RISPONDENDO ALLE DOMANDE DI QUESTO SURVEY

ASSOBIM, l’associazione nata per la diffusione del BIM Building Information Modeling e per sostenere l’attività dell’intera filiera “tecnologica” del BIM, ha avviato la nuova edizione 2019 del BIM Report.

Grazie al tuo contributo il rapporto, oltre a generare una fotografia della reale situazione sull’utilizzo del BIM in Italia, costituirà un elemento fondamentale su cui fare leva per rafforzare lo sviluppo del settore attraverso la sensibilizzazione delle Istituzioni e dei principali player del mondo delle costruzioni.

Ti chiediamo, quindi, pochi minuti per dare il tuo apporto alla più ampia e prestigiosa indagine sull’evoluzione del BIM in Italia.

Grazie e buon proseguimento con il Survey ASSOBIM 2019.

PARTECIPA AL BIM REPORT

 

MAPEI ENTRA IN ASSOBIM

MAPEI ENTRA IN ASSOBIM

Mapei – produttore leader di materiali per l’edilizia  (www.mapei.com) – ha aderito ad ASSOBIM. Il Presidente, il Direttore, il Consiglio Direttivo e tutti i Soci danno il benvenuto al nuovo membro dell’Associazione.

ASSOBIM: il BIM è protagonista a MADE Expo 2019

ASSOBIM: il BIM è protagonista a MADE Expo 2019

ASSOBIM, l’associazione che nasce allo scopo di dare rappresentatività all’intera filiera “tecnologica” del BIM, sarà presente alla fiera MADE Expo 2019 a Milano dal 13 al 16 marzo con lo scopo di contribuire alla diffusione culturale e disciplinare del Building Information Modeling.

In occasione di MADE Expo 2019, la fiera internazionale dell’architettura e delle costruzioni che si terrà alla Fiera di Milano Rho dal 13 al 16 marzo 2019, ASSOBIM sarà presente con uno stand al padiglione 10 stand L31 e due workshop.

L’associazione creata per riunire le realtà operanti a diverso titolo all’interno di questa area tecnologica e lungo la sua filiera – dalle software house alle aziende fornitrici di servizi BIM, dai grandi contractor alle società di engineering, passando per i produttori di materiali e componenti – partecipa a MADE Expo 2019 con lo scopo di rappresentare il mondo del BIM e di sostenere lo sviluppo anche in Italia di questo innovativo approccio alla progettazione, costruzione e manutenzione del costruito.

Oltre a essere presente con un proprio spazio, in questo ambito ASSOBIM organizza anche due workshop tematici denominati “BIM in pratica”. A introdurre i lavori sarà il Presidente di ASSOBIM Adriano Castagnone, che racconterà il lavoro che l’associazione sta portando avanti; a seguire gli speech di soci dell’Associazione.

Il primo appuntamento è in programma per mercoledì 13 marzo dalle 10 alle 13 presso l’arena BSmart (Padiglione 10).
L’Arch. Ilario Bourg (Graphisoft) analizzerà l’utilizzo dei formati aperti e l’OPENBIM fondamentali per l’interoperabilità di un progetto, mentre l’Ing. Riccardo Perego (One Team) presenterà la propria esperienza in ambito BIM, concentrandosi sull’evoluzione attuale del metodo, sull’analisi costi-benefici e sulla proposta formativa di One Team.
Durante la seconda parte della mattinata saranno affrontati temi che riguardano la prefabbricazione dei processi BIM nell’intervento di 888 Software Products, mentre il BIM e la digitalizzazione dei prodotti saranno  il tema dell’intervento  dall’Arch. Pasquale Iacovone (Archiproducts) che sottolineerà l’importanza di una libreria BIM.
Conclude il workshop l’intervento dell’Ing. Fabio Bianchi (Edilclima) che presenterà alcuni casi studio sul BIM e la simulazione dinamica oraria nell’ottimizzazione energetica di un edificio.

Il secondo appuntamento è in programma sabato 16 marzo dalle 10 alle 13 presso l’Arena BSmart (Padiglione 4).
Dopo l’introduzione a cura di ASSOBIM, Giovanni La Cagnina (Namirial) affronterà la tematica del BIM cercando di trasmettere un approccio pratico al progettista che desidera adottare questa metodologia. Successivamente prenderà la parola l’Ing. Pier Luigi Antonini (Videocom) che analizzerà il flusso operativo di lavoro BIM.
I benefici del modello geometrico e del modello dati nello sviluppo del progetto e nella sua analisi economica sarà il tema dell’intervento di Allplan, cui seguirà quello di MCS Software sulla computazione dinamica di un progetto BIM ottenuta per mezzo di una interoperabilità diretta tra software integrati.
In chiusura dei lavori, l’Ing. Matteo Izzi (Graitec) presenterà applicativi BIM dedicati alla progettazione architettonica e strutturale per massimizzare la produttività di tutte le fasi di lavoro.

La partecipazione di ASSOBIM a MADE Expo 2019 persegue gli obiettivi dell’associazione che puntano alla crescita del ruolo del BIM nella moderna industria delle costruzioni. Primo fra questi, garantire la giusta visibilità a un approccio metodologico, ma anche culturale, destinato a rappresentare uno dei principali driver della futura Edilizia 4.0 grazie ai vantaggi offerti in termini di controllo dei processi progettuali e costruttivi, ottimizzazione dei tempi e dei costi, gestione del cantiere e del patrimonio costruito.

IL MERCATO DEI BANDI DI GARA BIM PESA SEMPRE DI PIÙ

IL MERCATO DEI BANDI DI GARA BIM PESA SEMPRE DI PIÙ

Il Building Information Modeling è una realtà sempre più concreta nel mondo AEC. Lo confermano i dati sul mercato dei bandi di gara BIM di appalti pubblici 2018 presentati nelle scorse settimane da due centri studi di settore.

Secondo i dati diffusi dal Centro studi del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e dal Cresme, nel 2018 l’ammontare delle gare di progettazione in BIM è salito a 246 milioni di euro contro i 36 milioni nel 2017, registrando una crescita pari a 8 volte e una forte accelerazione nel quarto trimestre quando si sono toccati gli 80 bandi per 163 milioni di euro. L’analisi del numero di bandi BIM mostra che si è passati da circa 30 procedure nel biennio 2015-2016 a 99 iniziative nel 2017 e poi a  291 procedure nel 2018, il triplo rispetto al 2017.

La seconda rilevazione è stata presentata in questi giorni dall’OICE. Il Report dell’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica, mette in risalto il trend di forte crescita delle gare di appalti pubblici con richiesta di modelli digitali: il numero dei bandi BIM cresce nel 2018 del 219% rispetto a un già positivo 2017, e ha raggiunto il suo apice nel mese di dicembre, in cui sono stati pubblicati ben 104 bandi per servizi di architettura e ingegneria; il tutto per un valore complessivo di 161 milioni di euro.

“I dati sul mercato 2018 confermano uno scenario di forte crescita del BIM” – dichiara Adriano Castagnone, Presidente di ASSOBIM -, “che nel 2019 sicuramente incrementerà ulteriormente il suo impatto sul mercato delle costruzioni e delle infrastrutture visto l’avvio dal 1° gennaio di quest’anno del percorso progressivo di obbligatorietà nei bandi pubblici introdotto dal Decreto 560/2017”.

“Come ASSOBIM rileviamo con estrema soddisfazione la sempre maggiore spinta delle società e degli attori della filiera delle costruzioni verso il BIM” – sottolinea Castagnone -, “una metodologia di lavoro che contribuisce all’evoluzione del settore e al miglioramento del progetto e delle qualità dell’opera”.

MADE 2019

 

ASSOBIM PARTECIPA A MADE EXPO 2019

In occasione di MADE Expo 2019, la fiera internazionale dell’architettura e delle costruzioni che si terrà alla Fiera di Milano Rho dal 13 al 16 marzo 2019, ASSOBIM sarà presente con uno stand al padiglione 10 stand L31 e due workshop.

L’associazione creata per riunire le realtà operanti a diverso titolo all’interno di questa area tecnologica e lungo la sua filiera – dalle software house alle aziende fornitrici di servizi BIM, dai grandi contractor alle società di engineering, passando per i produttori di materiali e componenti – partecipa a MADE Expo 2019 con lo scopo di rappresentare il mondo del BIM e di sostenere lo sviluppo anche in Italia di questo innovativo approccio alla progettazione, costruzione e manutenzione del costruito.

 

WORKSHOP TEMATICI: BIM IN PRATICA

Oltre a essere presente con un proprio spazio, in questo ambito ASSOBIM organizza anche due workshop tematici denominati “BIM in pratica”. A introdurre i lavori sarà il Presidente di ASSOBIM Adriano Castagnone, che racconterà il lavoro che l’associazione sta portando avanti; a seguire gli speech di soci dell’Associazione.

MERCOLEDI 13 MARZO – ORE 10.00-13.00 – ARENA BSMART (PAD. 10)

L’Arch. Ilario Bourg (Graphisoft) analizzerà l’utilizzo dei formati aperti e l’OPENBIM fondamentali per l’interoperabilità di un progetto, mentre l’Ing. Riccardo Perego (One Team) presenterà la propria esperienza in ambito BIM, concentrandosi sull’evoluzione attuale del metodo, sull’analisi costi-benefici e sulla proposta formativa di One Team.
Durante la seconda parte della mattinata saranno affrontati temi che riguardano la prefabbricazione dei processi BIM nell’intervento di 888 Software Products, mentre il BIM e la digitalizzazione dei prodotti saranno  il tema dell’intervento  dall’Arch. Pasquale Iacovone (Archiproducts) che sottolineerà l’importanza di una libreria BIM.
Conclude il workshop l’intervento dell’Ing. Fabio Bianchi (Edilclima) che presenterà alcuni casi studio sul BIM e la simulazione dinamica oraria nell’ottimizzazione energetica di un edificio.

SABATO 16 MARZO – ORE 10.00 – 13.00 – ARENA BSMART (PAD. 4)

Dopo l’introduzione a cura di ASSOBIM, Giovanni La Cagnina (Namirial) affronterà la tematica del BIM cercando di trasmettere un approccio pratico al progettista che desidera adottare questa metodologia. Successivamente prenderà la parola l’Ing. Pier Luigi Antonini (Videocom) che analizzerà il flusso operativo di lavoro BIM.
I benefici del modello geometrico e del modello dati nello sviluppo del progetto e nella sua analisi economica sarà il tema dell’intervento di Allplan, cui seguirà quello di MCS Software sulla computazione dinamica di un progetto BIM ottenuta per mezzo di una interoperabilità diretta tra software integrati.
In chiusura dei lavori, l’Ing. Matteo Izzi (Graitec) presenterà applicativi BIM dedicati alla progettazione architettonica e strutturale per massimizzare la produttività di tutte le fasi di lavoro.

 

La partecipazione di ASSOBIM a MADE Expo 2019 persegue gli obiettivi dell’associazione che puntano alla crescita del ruolo del BIM nella moderna industria delle costruzioni. Primo fra questi, garantire la giusta visibilità a un approccio metodologico, ma anche culturale, destinato a rappresentare uno dei principali driver della futura Edilizia 4.0 grazie ai vantaggi offerti in termini di controllo dei processi progettuali e costruttivi, ottimizzazione dei tempi e dei costi, gestione del cantiere e del patrimonio costruito.

 

ROBERTO FANTINO DIRETTORE DI ASSOBIM

ASSOBIM, con l’obiettivo di sempre meglio diffondere la conoscenza e l’applicazione del BIM in Italia, ha varato un piano di sviluppo per il 2019, con obiettivi in linea a quanto già raggiunto dalla sua fondazione.

L’imminente obbligo del BIM per le Opere Pubbliche (DM 560 – 2017) richiede ancora tanto lavoro perché sia realmente efficace.

Per questo il Consiglio Direttivo di ASSOBIM ha deciso di potenziare la sua capacità operativa attraverso la figura di un Direttore responsabile delle attività di sviluppo e programmazione.

A seguito di una ricerca approfondita la scelta è ricaduta su Roberto Fantino, senior manager di grande esperienza, già direttore commerciale e marketing di Lingotto Fiere, ben introdotto nel settore edile.

Siamo certi  – ha dichiarato Adriano Castagnone, Presidente di Assobim – che con l’ingresso del direttore Fantino nella gestione dell’attività e di sviluppo saremo in grado di dare all’associazione la spinta propulsiva necessaria per consolidare la nostra posizione di stakeholder di riferimento per la digitalizzazione dell’ambiente costruito.”

Restructura 2018

ASSOBIM PARTECIPA ALLA TRENTUNESIMA EDIZIONE DI RESTRUCTURA

Assobim partecipa a Restructura 2018, la trentunesima edizione della manifestazione dedicata al settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio, che si terrà a Torino dal 15 al 18 Novembre 2018 presso il sito fieristico Lingotto Fiere.

Per il giorno 16 novembre 2018 a partire dalle ore 10.00, è previsto un convegno dal titolo “IL BIM PER IL CALCOLO STRUTTURALE: METODOLOGIE ED ESEMPI APPLICATIVI” organizzato da Assobim, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Torino. Il convegno permette di acquisire 3 CFP per Ingegneri.

Il Convegno si pone come obiettivo l’analisi della metodologia BIM, in particolare per il calcolo strutturale, con le relazioni di docenti universitari e ricercatori. Seguiranno alcune testimonianze con esempi applicativi e analisi di progetti a cura di professionisti ed esperti del settore.

Il BIM è una metodologia che sempre più si sta affermando per la progettazione e la gestione del processo costruttivo di edifici e infrastrutture, in particolare per quanto riguarda le Opere Pubbliche. – sottolinea Adriano Castagnone, Presidente di Assobim – Il Decreto 506 – 2017 stabilisce in fatti che dal 2019, anche se solo per le opere maggiori ma in progressione anche per le restanti, i progetti dovranno essere realizzati in BIM. Anche i progettisti delle strutture sono coinvolti ed è importante valutare l’impatto organizzativo  e procedurale che il BIM richiede.”

 

Per i dettagli sull’evento e iscrizioni:

https://www.assobim.it/evento/il-bim-per-il-calcolo-strutturale-metodologie-ed-esempi-applicativi-torino-16-novembre-2018/

 

Digital&BIM Italia 2018

Digital&BIM Italia 2018


ASSOBIM PARTECIPA ALLA SECONDA EDIZIONE DI DIGITAL & BIM ITALIA CONFERENCE LAB

Dopo il successo della prima edizione, Digital &BIM ITALIA Conference Lab sarà parte integrante anche dell’edizione 2018 del SAIE che si svolgerà a Bologna dal 17 al 20 ottobre 2018.

Assobim, che festeggerà in occasione della manifestazione il primo “compleanno”, sarà presente all’iniziativa con un ricco programma di eventi ed incontri volti a diffondere la cultura della digitalizzazione dell’ambiente costruito e del BIM.

Grazie al contributo di tutti gli associati, Assobim darà vita ad una serie di incontri e di momenti di confronto sul tema sempre nel segno di una visione pragmatica del tema.

Ecco il calendario definitivo degli incontri che si svolgeranno all’interno dell’Arena “Il BIM in pratica”.

In occasione del Saie, inoltre, Assobim ha realizzato un opuscolo dal titolo “BIM – Il Building Information Modeling e l’innovazione digitale delle costruzioni.
SCARICA L’EBOOK GRATUITO.

 

mercoledì 17 ottobre 2018

Ore 10.00 – Il Common Data Environment a supporto dei processi BIM

Il BIM è l’efficiente gestione del ciclo di vita dell’ambiente costruito supportata dalla tecnologia digitale. E ‘in grado di fornire enormi benefici a tutte le parti interessate. Può farlo, però, solo in presenza di un ambiente di dati comune oltre ad appoggiarsi migliori pratiche di gestione e tecnologie di supporto.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 11.30 – Il BIM per il calcolo strutturale

Oggetto dell’incontro è l’illustrazione di diverse soluzioni per l’applicazione del BIM al calcolo strutturale. Saranno esaminate soluzioni dedicate a partire dall’interoperabilità dei dati per la progettazione architettonica e strutturale sino alla progettazione esecutiva.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 13.30 – Come realizzare progettazione architettonica e impiantistica BIM

La progettazione impiantistica mediante il metodo BIM apre la strada a nuove sfide: dalla gestione ed elaborazione di grandi quantità di dati, alla loro integrazione con quelli provenienti dai modelli architettonici. L’evoluzione delle competenze dei progettisti, necessaria per tenere il passo con le nuove tecnologie, si dimostra un processo indispensabile all’interno di questo panorama in continuo mutamento.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 15.00 – Le N dimensioni del BIM

La metodologia BIM come strumento di controllo delle dimensioni economiche nelle fase di progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione del costruito

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 17.00 – Oltre il BIM, integrazione con la progettazione algoritmica

Hilario Bourg –  Graphisoft

La complessità progettuale sempre crescente risponde alle esigenze di una maggiore capacità di controllo sulla realtà: la connessione fra progettazione algoritmica e BIM costituisce un insostituibile fattore di sviluppo in questa direzione, a tutti i livelli e per tutte le discipline

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Giovedì 18 ottobre 2018

Ore 10.00 – Il Common Data Environment a supporto dei processi BIM

Il BIM è l’efficiente gestione del ciclo di vita dell’ambiente costruito supportata dalla tecnologia digitale. E ‘in grado di fornire enormi benefici a tutte le parti interessate. Può farlo, però, solo in presenza di un ambiente di dati comune oltre ad appoggiarsi migliori pratiche di gestione e tecnologie di supporto.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 11.30 – Il BEP (BIM Execution Plan): significato, forma e funzione di un documento chiave del processo BIM

Lo sviluppo di un efficace BIM Execution Plan è l’aspetto che fa la differenza in un progetto di successo basato su metodologia BIM. Il piano, spesso abbreviato come BEP, è sviluppato sia pre che post contratto e rappresenta il percorso preparato dal team di progettazione per raggiungere e rispettare gli obbiettivi e i requisiti definiti dal Committente. A valle dell’inquadramento dell’ambito tecnico normativo procedurale in cui si inserisce questo documento, attraverso l’approfondimento di concreti casi studio, verrà dimostrato come il BEP rappresenti quindi un documento chiave del processo BIM.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 13.30 – Saper progettare e costruire con il BIM: il valore della certificazione

L’evento organizzato da ICMQ ha l’obiettivo di evidenziare il valore della certificazione per quanto riguarda sia le  diverse figure professionali (specialst, coordinator, manager), sia le organizzazioni. Il varo della norma uni 11337 (parte 7) prevista a breve costituirà oggetto di illustrazione, così come verranno sottolineate le modalità e le competenze necessarie ad acquisire la certificazione. Attraverso alcune testimonianze di operatori certificati (persone e organismi) si farà emergere l’importanza della certificazione come mezzo per raggiungere opportunità professionali e sul piano della competizione nazionale e internazionale.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 15.00 – Il BIM per la riqualificazione energetica degli edifici scolastici

Anna Chiara Castagna –  Logical Soft

Durante l´incontro svolgeremo con il software TERMOLOG un esempio pratico di diagnosi energetica dinamica di un edificio scolastico con la norma UNI EN ISO 52016, dal rilievo dei dati di progetto  per la creazione del modello BIM alla definizione dei dati in condizioni reali di utilizzo: i consumi, i costi sostenuti, il clima esterno, i profili d´uso fino alla calibrazione del modello di diagnosi.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 16.00 – Il BIM per la progettazione costruttiva e la condivisone di informazioni con il cantiere

Carmine Robbe –  Harpaceas

L’approccio tradizionale nella creazione dei disegni spesso implica fraintendimenti fino ad arrivare, a volte alla riproduzione. Sempre di più le informazioni provenienti dalla progettazione crescono di numero e in complessità, si rende quindi necessaria una pianificazione degli output grafici per evitare la perdita di dati e di conseguenza la generazione di possibili errori.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 17.00 – BIM-GIS: integrazione del BIM nei sistemi informativi territoriali

Santi Sarica – One Team

I Sistemi Informativi Territoriali devono gestire formati di dati sempre più ibridi, anche provenienti da progetti sviluppati con processi BIM, che costituiscono ormai una metodologia consolidata per la progettazione e richiesta dalla normativa. Questo implica una importante rivoluzione in tutti i Sistemi Informativi Territoriali per orientare lo sviluppo del Territorio, garantendo la congruenza delle informazioni e delle analisi gestite nell’ambiente GIS e di quelle prodotte attraverso processi BIM. Esempi di applicazione: come i modelli BIM possono essere integrati e valorizzati all’interno di un SIT.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Venerdì 19 ottobre 2018

Ore 10.00 – BIM e Facility Management: gestire le informazioni per gestire il patrimonio immobiliare

Sebbene sia opinione comune che i massimi vantaggi dell’utilizzo della metodologia BIM si riscontreranno nella fase di gestione dell’opera, le più significative applicazioni di questa metodologia si ritrovano in altre fasi del processo edilizio. Ci stiamo sbagliando o forse dobbiamo ancora trovare la chiave di volta per far dialogare due discipline, il Project ed il Facility Management, che sono contigue ma diverse? In questo intervento ci occuperemo di capire quale sia il ruolo del BIM in un’ottica di Facility Management e di illustrare alcune soluzioni operative per mettere in comunicazione progetto e gestione.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 11.30 – Il BIM per le infrastrutture

Il BIM per le infrastrutture riguarda la pianificazione, la progettazione e la costruzione di opere quali, ad esempio, strade, ferrovie, aeroporti, porti e tutte quelle opere che hanno una forte interconnessione con il territorio nel quale sono inserite. Il BIM per le Infrastrutture presenta caratteristiche molto diverse dal BIM per gli edifici, diversità che devono essere risolte con strumenti e soluzioni apposite.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 12.30 – Model & Code Checking

La qualità di un progetto BIM passa attraverso l’attività di Model & Code Checking. La validazione del modello (BIM Validation), il controllo delle interferenze (Clash Detection) e le verifiche normative (Code Checking) sono gli ingredienti fondamentali del coordinamento e della validazione di un processo BIM. Durante questa sessione vedremo: quali sono i riferimenti di legge e normativi; Come si sviluppa il flusso di verifica e coordinamento in ambiente OpenBIM a partire dai modelli di authoring; Casi reali di applicazione.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 14.00 – Prodotti reali, oggetti BIM

Durante il convegno verranno trattati i temi riguardanti l’importanza degli “oggetti BIM” in particolare l’evoluzione che gli stessi hanno avuto rispetto ai classici “Blocchi CAD”. Quanto gli “oggetti BIM” necessitino di informazioni accurate, dettagliate (sia geometriche che metadati), classificate e in multiformato. Verranno mostrati esempi pratici di utilizzo da parte di progettisti di questi oggetti.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 15.00 – Gestisci, Centralizza e armonizza

Gianpaolo Lodi –  BIM&Co

Tutti gli attori coinvolti nel BIM possono creare, co-generare, collaborare, pubblicare ed utilizzare tutti i tipi di oggetti BIM in spazi pubblici o privati sulla piattaforma grazie ad un ambiente centralizzato che è accessibile gratuitamente ovunque nel mondo via internet.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 16.00 – Librerie BIM: uso e vantaggi nella pratica professionale

Pasquale Iacovone –  Archiproducts

Si tratta di un workshop con finalità formative incentrato sul tema dell’innovazione all’interno della filiera delle costruzioni e sul processo BIM, focalizzandosi in particolar modo sull’utilizzo di oggetti BIM.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 17.00 – Il cuore del BIM: “Information”

Domenico Spano – Graitec

La creazione di Abachi in Revit per la gestione della I del BIM “Information”. L’Abaco è utilizzato per gestire e filtrare tutti i dati dei vari oggetti o altre proprietà all’interno del progetto BIM.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 17.30 – Graitec Advance Design – Il calcolo strutturale integrato nel flusso di lavoro BIM

Alessandro Bordin – Graitec

Il Workflow con Advance Design è uno strumento appositamente sviluppato per i progettisti professionisti che cercano la migliore soluzione per l’analisi e la progettazione di strutture in cemento armato, acciaio e legno secondo le versioni più recenti degli Eurocodici (EC0, EC1, EC2, EC3, EC5 e EC8), delle normative Statunitensi (ACI /AISC) e Canadesi (A23.3, S16) e secondo la normativa italiana NTC 2018.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Sabato 20 ottobre 2018

Ore 10.00 – Oltre il BIM, integrazione con la progettazione algoritmica

Hilario Bourg  – Graphisoft

La complessità progettuale sempre crescente risponde alle esigenze di una maggiore capacità di controllo sulla realtà: la connessione fra progettazione algoritmica e BIM costituisce un insostituibile fattore di sviluppo in questa direzione, a tutti i livelli e per tutte le discipline.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 11.00 – Software applicativo per il BIM strutturale

Adriano Castagnone, Gioele Lauro – STA DATA

Il BIM per il calcolo strutturale è costituito da due tipologie di software: per il calcolo e per il disegno. I software di calcolo Axis VM e 3Muri consentono l’interoperabilità diretta con i software architettonici più diffusi, scambiando le geometrie degli elementi. BIM Inside, plug-in per Revit®, consente di produrre le tavole esecutive per le strutture in cemento armato.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 12.00 – Il BIM per la progettazione costruttiva e la condivisone di informazioni con il cantiere

Carmine Robbe –  Harpaceas

L’approccio tradizionale nella creazione dei disegni spesso implica fraintendimenti fino ad arrivare, a volte alla riproduzione. Sempre di più le informazioni provenienti dalla progettazione crescono di numero e in complessità, si rende quindi necessaria una pianificazione degli output grafici per evitare la perdita di dati e di conseguenza la generazione di possibili errori.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 13.00 – Il BIM per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici

Simone Tirinato – Logical Soft

Durante l’incontro verrà svolto con il software TRAVILOG un esempio pratico di applicazione delle NTC 2018 a partire da un modello BIM di un edificio scolastico. Si vedrà  come applicare correttamente i criteri di verifica della sicurezza: dalla valutazione qualitativa della vulnerabilità alla valutazione di sicurezza.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 14.00 – COBie, lo standard internazionale per l’information exchange fra Project e Facilty Managent

Michele Carradori – Contec Ingegneria

Nell’universo BIM si parla di COBie ormai da qualche anno. In Inghilterra lo standard rientra addirittura fra i pilastri del BIM Level 2, mentre in Italia la sua applicazione è ancora limitata.
Con questo intervento si illustrerà qual è l’origine dello standard, le finalità per le quali è stato concepito, le complessità che si potrebbero riscontrare nell’utilizzarlo e quale dovrebbe essere il ruolo dei COBie file all’interno del processo.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 15.00 – GRAITEC Power Pack per Autodesk® Revit®

Andrea Capraro – Graitec

Workflow con Revit® PowerPack è un’applicazione verticale e dinamica sviluppata da Graitec per gli utenti Autodesk® Revit®. Il Graitec PowerPack fornisce un set unico di strumenti e funzionalità incrementando la produttività mentre si lavora con Revit®.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

Ore 15.30 – Graitec BIM Designers – Progetta le armature del calcestruzzo in Revit

Alessandro Bordin – Graitec

Il Workflow dei Graitec Advance BIM Designers che comprende una gamma di applicazioni per processi strutturali che introducono un alto livello di progettazione guidata e di estrazione della documentazione automatizzata attraverso diversi flussi di lavoro.

MAGGIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

 

PRIMA RIUNIONE TRA PROGETTISTI E SOFTWARE HOUSE SUL TEMA DELL’INTEROPERABILITÀ

PRIMA RIUNIONE TRA PROGETTISTI E SOFTWARE HOUSE SUL TEMA DELL’INTEROPERABILITÀ

Si è tenuto martedì 24 luglio, nella sede di Assimpredil Ance a Milano, il primo incontro tra software house, progettisti e imprese sul tema dell’interoperabilità e tutte le tematiche ad essa collegate.

All’incontro hanno partecipato attivamente più di trenta operatori che si trovano tutti i giorni a dover affrontare il tema dell’interoperabilità e delle difficoltà ad essa connesse.

Leggi tutto »

Area Riservata








Download materiali

ASSOBIM rende disponibili documenti e file utili relativi al mondo BIM.

Leggi tutto

Soci elenco alfabetico

Lista completa delle aziende associate ad ASSOBIM.

Leggi tutto

Iscrizione newsletter

Ricevi direttamente sulla tua casella le ultime notizie dall’Associazione su attività ed eventi BIM.

Iscriviti